come vendere su etsy
Vi state chiedendo come vendere su Etsy i vostri lavori fatti a mano? Ecco alcuni suggerimenti che vi consentiranno di mettervi subito al lavoro.

Ecco come vendere su Etsy

come vendere su etsy

Etsy è una tra le piattaforme marketplace online utilizzate da tante professioniste dell’handmade: se anche voi siete interessati a vendere i vostri manufatti, ecco quello che dovreste sapere circa il suo utilizzo.

Tutto quello c’è da sapere per vendere su Etsy

Il canale di vendita di Etsy è conosciuto a livello internazionale: nato nel 2005 dall’idea di una ventenne di nome Rob Kalin, offre ad oggi la possibilità di vendere oggetti sia in Italia che nel resto del mondo. Sicuramente, questo marketplace offre grandi opportunità di vendita per chi desidera espandere il proprio shop online all’estero, giacché permette di impostare diversi parametri nel proprio shop.

Come potrete ben immaginare, per poter vendere i proprio articoli è fondamentale decidere il regime fiscale da adottare: avrete l’opportunità di decidere tra il regime forfettario (utile per chi inizia e ha volumi di fatturato inferiori ai 65 mila euro) oppure contabilità semplificata per il business online che richiede un investimento maggiore e l’applicazione di IVA, fatturazione elettronica, tenuta della contabilità e tassazione IRPEF dei contribuiti.  Questi aspetti li potrete senz’altro discutere con il commercialista, specie se siete veramente interessanti a muovervi in questa direzione.

Una volta che avrete chiarito questo aspetto, potrete passare alla creazione dell’account per iniziare a vendere su Etsy: tramite la registrazione potrete gestire il negozio online ed effettuare pure acquisti da altri rivenditori. Ricordatevi, però, di selezionare la lingua del negozio, paese e valuta correttamente, giacché queste informazioni saranno utili per avviare l’attività di vendita onlin. Infine, scegliete un nome accattivante per il tuo negozio, così da distinguerti dagli altri ed iniziare a vendere su Etsy i tuoi oggetti fatti a mano. A questo punto, sarete pronti per creare le singole schede dei prodotti e per inserire le fotografie degli stessi.

Che cosa si può vendere su Etsy?

Come avrete capito bene, su Etsy si possono trovare articoli davvero unici nel loro genere, giacché fatti a mano da tanti venditori. Non mancano però anche rivenditori di oggetti non utilizzati o, perché no, vintage! Ad ogni modo, dalla home page della pagina è possibile individuare a colpo d’occhio gli articoli più popolari del momento. Naturalmente, uno shop online può avere tanti vantaggi rispetto ad un negozio vero e proprio: i costi si riducono e gli artigiani possono proporre direttamente le proprie creazioni ad un ampio pubblico internazionale.

Nel complesso, dunque, vendere su Etsy è conveniente, ma ricordatevi che dovrete comunque curare l’aspetto marketing su ogni canale connesso allo shop. Avere uno shop online comporta un grande impegno e per arrivare al successo è pure necessario investire qualche anno prima di avere dei guadagni fissi e stabili.