Cosa succede al corpo quando smetti di fumare

Cosa succede al corpo quando smetti di fumare

18 Gennaio 2022 0 Di Ilary

Smettere di fumare può essere un’impresa piuttosto ardua e non è sempre facile riuscirci. Anche quando è il medico per seri problemi di salute a ordinarcelo. Ma cosa succede al corpo quando smetti di fumare? Non sarà forse pericoloso? Se ci chiediamo questo forse è perchè  cerchiamo una scusa per non smettere, forse è perchè davvero siamo preoccupati di cadere in una sorta di crisi di astinenza, con sintomi poco gradevoli. Insomma, che risposta ci restituirà il nostro corpo se non gli daremo la consueta dose giornaliera di nicotina? Scopriamo assieme cosa succede al corpo quando smetti di fumare.

Cosa succede al corpo quando smetti di fumare improvvisamente?

Sospendere il fumo è sicuramente una scelta vincente perchè il corpo ricomincia ad ossigenarsi. Ma potrebbe essere un cambiamento decisamente notevole, specie se eravate abituati a fumare diverse sigarette al giorno. La prima reazione del corpo se si smette di fumare improvvisamente potrebbe essere irritabilità, nervosismo, irrequietezza, persino sonnolenza, e poi sbalzi di umore. La maggior parte dei sintomi iniziali sicuramente ha a che fare con la sfera emotiva e dell’umore, e non con quella fisica. Ed è lì che bisogna resistere.

Cosa succede dopo 3 giorni senza fumare?

Dopo i primi 3 giorni di “sofferenza” se avete resistito ad ansia, stress, batticuore, sbalzi d’umore, e non avete fumato per nulla, potreste cominciare a stare meglio. Anzi, i battiti cardiaci si stabilizzano. Forse voi non ci facevate caso, ma le sigarette innescavano in voi delle aritmie, che ora scompariranno. Il cuore ritroverà una maggiore regolarità e tutto il corpo sarà maggiormente ossigenato. E questa maggiore ossigenazione porterà anche il vostro cervello ad avere prestazioni migliori.

LEGGI ANCHE  Buy Now, Pay Later: come funziona

Quanto tempo ci vuole per liberare i polmoni dal fumo?

Se siete stati fumatori assidui per lungo tempo, sappiate che per liberare i vostri polmoni dal fumo e ripulirli del tutto ci vorranno diversi anni. Anche dieci. Avete mai visto l’immagine dei polmoni di un fumatore, paragonata all’immagine dei polmoni di una persona non fumatrice? Ebbene, i vostri saranno scuri e pieni di nicotina, ed ora gli state dando una chance di ripulirsi. Ma ci vorrà del tempo, dunque non desistete nel vostro intento di smettere di fumare e siate costanti.

Quali sono i giorni peggiori quando smetti di fumare?

I giorni peggiori quando smetti di fumare sono sicuramente i primi per non dire il primo. Bisogna rimanere calmi e concentrati. Da lì al primo mese è ugualmente un percorso in salita che richiede determinazione. L’astinenza da sigaretta induce nel corpo affaticabilità, irritabilità, nervosismo, sbalzi di umore, un vero e proprio turbinio di emozioni. Se vi viene voglia di una sigaretta provate a chiacchierare con qualcuno o a mangiare una caramella. Cercate aiuto in chi vi sta intorno. La famiglia in questo senso è fondamentale.

Ecco cosa succede al tuo corpo se smetti di fumare a distanza di …..

  • 20 minuti frequenza cardiaca e pressione del sangue si normalizzano
  • 12 ore meno monossido di carbonio nel sangue
  • 2-12 settimane i polmoni cominciano a recuperare funzionalità
  • 1-9 mesi meno tosse e respiro più fluido
  • 1 anno si dimezza il rischio di infarto rispetto a quando si fumava
  •  5-15 anni il rischio di ictus diventa pari a quello di un non fumatore
  • 10 anni si dimezza o riducono drasticamente il rischio di incorrere in un tumore dei polmoni, esofago, vescica, gola, cervice uterina
  • 15 anni il rischio di infarto è uguale a quello di una persona che non fuma
LEGGI ANCHE  Qual è la differenza tra milf, cougar e gilf?

L’aspettativa di vita si dilata

Se smettete di fumare a 30 anni guadagnerete almeno 10 anni di vita in più. A 40 anni ne guadagnerete 9, a 50 anni ne guadagnerete 6 e a 60 anni ne guadagnerete 3.

Ecco cosa succede al corpo quando smetti di fumare. I primi giorni o mesi starai male, ma sul lungo periodo il tuo corpo non farà altro che ringraziarti. E anche il tuo portafogli. E se proprio non puoi fare a meno di fumare, le sigarette elettroniche sono considerate da tutti una buona alternativa. Anche se la scienza ha dimostrato che così bene non fa. Ma sempre meglio della sigaretta!