Pompa di calore: cos’è, come funziona?

Pompa di calore: cos’è, come funziona?

24 Ottobre 2022 0 Di Marco

La pompa di calore è un device per la casa che interessa tutti per vari motivi. Innanzitutto perchè tutti noi siamo alla ricerca come noi mai di fonti energetiche alternative al tradizionali combustibili fossili che ci stanno facendo soffrire soprattutto dal punto di vista dei costi. E poi per un motivo di indole ambientale: tutti noi ormai siamo sensibili ai temi ambientali. La pompa di calore ci può servire a ridurre le spese in bolletta senza dover patire il freddo!

Cos’è una pompa di calore?

Una pompa di calore è un device tecnologico nuovo e altamente performante, capace di usare l’energia termica prodotta da fonti rinnovabili per produrre del calore. Non servono combustibili fossili: bastano aria o acqua per produrre calore, per rinfrescare la casa e per produrre acqua calda sanitaria. Il tutto, ripetiamo, senza combustibili fossili, ma usando le fonti rinnovabili offerte gratuitamente da madre natura.

Quanti tipi di pompe di calore esistono?

Le pompe di calore non sono tutte uguali. Tutto dipende da quale fonte rinnovabile sfruttano e da cosa devono produrre. Ecco alcuni esempi.

  1. pompa aria-aria: l’energia termica prodotta dall’aria esterna è convogliata internamente per produrre aria calda o fresca (si pensi ai condizionatori split). Non si usano per acqua sanitaria.
  2. pompa aria-acqua: l’energia termica è prodotta dall’azione dell’aria e convogliata nell’acqua dell’impianto. Ok per riscaldamento o acqua sanitaria. Può essere integrata alla caldaia o ai pannelli fotovoltaici.
  3. pompa di calore geotermica: in tal caso la pompa di calore usa l’energia termica proveniente dal suolo per produrre calore o riscaldare l’acqua dell’impianto. Poiché il suolo non ha lo stesso calore tutto l’anno, le sue performance possono variare in base alla stagione.
  4. pompa acqua-acqua: questa tecnologia sfrutta il potere dell’acqua di falda per riscaldare, raffrescare oppure riscaldare l’acqua per uso sanitario. In questo caso la stagionalità non influisce, perchè l’acqua di falda è a temperatura costante tutto l’anno.
LEGGI ANCHE  Come risparmiare energia elettrica

Pompa di calore aria-acqua: come funziona?

La pompa di calore aria acqua utilizza l’aria esterna per generare calore o rinfrescare l’aria interna o ancora riscaldare l’acqua per uso sanitario. L’impiego di energia elettrico è davvero minimo. Talvolta, se si vive in zone dai climi particolarmente rigidi, la pompa di calore aria-acqua può essere integrata con una resistenza aggiuntiva per generare ulteriore calore. Di fatto in questi casi le due tecnologie che si combinano sono quella della pompa di calore e della caldaia a condensazione: si chiamano pertanto sistemi ibridi, e sono sistemi intelligenti, che si attivano ove necessario attivando la funzionalità che porterà il cliente a spendere il meno denaro possibile.

Quali caratteristiche deve avere una pompa di calore efficiente?

Una pompa di calore efficiente dovrà avere le seguenti caratteristiche:

  • essere silenziosa
  • altamente efficiente
  • dà il meglio di sè se l’edificio ha un buon isolamento termico e se l’impianto di riscaldamento è efficiente a sua volta
  • deve offrire un ottimo rapporto tra energia elettrica consumata e capacità di riscaldare o raffrescare

Pompa di calore, quali sono i vantaggi

Ecco di seguito i vantaggi offerti dalla pompa di calore:

  • ci consente di risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica
  • ci permette di fare a meno dei combustibili fossili
  • produce il calore o la frescura necessaria in un’unica soluzione, senza dover installare altre soluzioni tecnologiche
  • se si esegue la periodica manutenzione, è sempre molto efficiente
  • esistono interessanti incentivi fiscali per comprarla
  • è combinabile ai pannelli fotovoltaici e alle caldaie a condensazione
LEGGI ANCHE  Come non sprecare acqua in casa

Abbiamo chiarito che cos’è una pompa di calore, come funziona e che vantaggi offre.