Bitcoin in Borsa: approvati gli Etf negli USA

Bitcoin in Borsa: approvati gli Etf negli USA

11 Gennaio 2024 0 Di Ilary

Cosa Cambierà nel Mondo delle Criptovalute?

Il debutto dei bitcoin in borsa negli Stati Uniti ha preso una svolta significativa con l’approvazione da parte della Securities and Exchange Commission (Sec) degli exchange-traded funds (Etf) legati a questa criptovaluta. Questi Etf, che seguono il valore del bitcoin, consentiranno agli investitori di partecipare al mercato della criptovaluta in modo simile all’acquisto di azioni tradizionali.

L’autorizzazione, concessa a istituzioni finanziarie di spicco come BlackRock e Fidelity, ha suscitato entusiasmo tra gli investitori, che vedono nei nuovi strumenti un’opportunità per ampliare l’accessibilità e potenzialmente aumentare il valore del bitcoin. Tuttavia, dietro questa novità ci sono dinamiche complesse.

Le società emittenti gli Etf guadagneranno commissioni in percentuale sugli investimenti dei clienti

Le società emittenti gli Etf guadagneranno commissioni in percentuale sugli investimenti dei clienti, ma il vero interesse finanziario si concentra sulle aziende che svolgono ruoli chiave nel processo. Queste includono gli intermediari responsabili della custodia dei bitcoin per conto degli emittenti, i cosiddetti authorized participants (Ap), e i market maker che contribuiranno a stabilire il prezzo degli Etf e facilitare gli scambi.

Coinbase e Gemini come principali fornitori di custodia

Inizialmente, poche società forniranno questi servizi, con Coinbase e Gemini come principali fornitori di custodia. Solo alcune multinazionali finanziarie, come JPMorgan, Cantor Fitzgerald, Virtu Financial e Jane Street, hanno annunciato il loro ruolo di Ap. Gli operatori di queste funzioni di trading potrebbero beneficiare notevolmente dall’aumento della popolarità degli Etf.

LEGGI ANCHE  Comprare ethereum conviene?

L’approvazione degli Etf rappresenta un cambiamento significativo, considerando la precedente riluttanza della Sec a causa della volatilità dei prezzi e della mancanza di spazi di trading regolamentati. La decisione è stata influenzata dalla sentenza di un giudice statunitense nel 2023, che ha dichiarato ingiusta la negazione della richiesta di Grayscale di convertire i propri fondi in bitcoin in un Etf.

Seoyoung Kim, professore di finanza, suggerisce che ora con l’approvazione di tutte e undici le richieste di Etf su bitcoin, le società concorreranno per attrarre investimenti. Le grandi e affermate, come BlackRock, potrebbero avere un vantaggio iniziale.

Nuove opportunità all’orizzonte nel mondo delle criptovalute

Le società di criptovalute negli Stati Uniti incaricate della custodia dei bitcoin potrebbero beneficiare notevolmente da entrate aggiuntive, specialmente considerando le recenti controversie con le autorità di regolamentazione. Tuttavia, le opportunità di crescita potrebbero estendersi anche alle società con competenze nel supporto agli emittenti di Etf.

In sintesi, l’approvazione degli Etf su bitcoin potrebbe aprire nuove opportunità nel mondo delle criptovalute, ma il successo dipenderà dall’effettiva domanda degli investitori e dalla capacità delle società coinvolte di gestire le complessità tecniche legate al bitcoin.


author avatar
Ilary
LEGGI ANCHE  Comprare Shiba Inu: prezzo, previsioni, informazioni