Ikea shopping, prezzi in aumento con l’anno nuovo

Ikea shopping, prezzi in aumento con l’anno nuovo

2 Gennaio 2022 0 Di Ilary

Non è la prima volta che sulle pagine di questo magazine ci occupiamo di Ikea shopping online e shopping in negozio. Un argomento molto caro ai nostri lettori, che spesso ci scrivono domandandoci di tutto un po’ sull’argomento. Vediamo oggi di parlare dei prezzi Ikea per il 2022. Avrete sicuramente sentito che sono in sensibile aumento. Come mai? Perchè? E di quanto? Rispondiamo assieme a questi quesiti. 

Tra pandemia e rincari, anche Ikea fa fatica

La pandemia da Coronavirus si sta rivelando problematica non solo dal punto di vista sanitario ma anche economico. Salute, lavoro ed economia sono d’altronde fortemente interconnessi. E a farne le spese è anche il colosso svedese dei mobili fai da te. Il simbolo per eccellenza della gentifricazione del design cade insomma sotto il peso dell’aumento delle spese di logistica così come delle materie prime. Ed anche il più insospettabile tavolino di compensato o la famosa libreria Billy che campeggia nelle case di tutti noi, finirà insomma per non essere così a buon mercato. (o per lo meno, un pò meno a buon mercato di quanto non lo fosse prima).

L’iconica libreria Billy Ikea non sarà più (così) a buon mercato

Ebbene, veniamo al dunque: da oggi fare shopping da Ikea costerà un pochino in più. L’ormai inevitabile rincaro sarà del 9% circa su tutti i prezzi in tutti i punti vendita del mondo. I fan di Ikea non potranno far altro che accettare questo aumento, al quale sicuramente non sono abituati. A proposito della Libreria Billy Ikea, pensate che è stata ideata e lanciata sul mercato nel 1979 e che ogni cinque secondi se ne vende una in giro per il mondo. Un mondo nel quale ci sono la bellezza di 422 negozi Ikea! Di questi, 367 sono controllati da Ingka, una società che ha precisamente motivato gli aumenti riferendo un incremento decisivo dei costi legati sia alle forniture che alla logistica. Aumenti che stanno mettendo a dura prova il marchio svedese in particolar modo in Europa, ma anche in Nord America. I rincari nel costo delle materie prime e dei trasporti ha portato Ikea a chiudere il 2021 con un -17% sui profitti.

LEGGI ANCHE  Ikea catalogo online: dove trovarlo

Ikea shopping si o no? I prezzi aumentano, e i clienti cosa faranno?

Insomma, mentre i prezzi di materie prime ed energia prendono letteralmente il volo assieme all’inflazione, Ikea cerca di parare il colpo chiedendo qualche sacrificio ai suoi affezionati clienti. Cosa faranno a questo punto i clienti Ikea, sempre affezionati allo stile pratico e dinamico del brand svedese? Continueranno a fare shopping da Ikea, rinunceranno o ancora opteranno per qualche altro marchio magari esordiente? Ikea shopping si o no? Ve lo faremo sapere quanto prima.

Intanto c’è chi grida al catalogo Ikea gratis

Intanto, alcune voci si fanno sentire dal coro. Sui social alcuni clienti si sono già lamentati, chiedendo, se non altro, di ricevere il catalogo Ikea gratis, visto che sono proprio loro a dover assorbire i rincari e sostenere l’azienda in un momento economico così critico. Secondo voi sarà mai possibile avere il catalogo Ikea gratis?