Ikea come fare un reso
Reso Ikea, vorresti farlo ma non sai come? Hai acquistato un prodotto per errore? Hai cambiato idea? Ecco tutto quello che devi sapere.

Reso Ikea, da dove si comincia? E’ una domanda che può capitare di porsi dopo aver fatto un acquisto del quale non si è molto sicuri. Effettivamente, essere soddisfatti di un acquisto effettuato online o in negozio è sicuramente importante, ma quando si sbaglia a selezionare un prodotto non si può evitare di ricorrere al reso. Proprio per questo oggi scopriremo come fare un reso da Ikea!

Reso Ikea, alcune info da sapere

Molto spesso capita di acquistare degli articoli sul web, senza rendersi conto che, in realtà, quel prodotto non va bene per casa nostra o, peggio ancora, che è identico già a qualcosa che possediamo. Fortunatamente, però, tanti negozi permettono di restituire l’articolo acquistato direttamente all’e-commerce o al negozio fisico che si trova nella città più vicina a noi. La stessa situazione si verifica con il colosso svedese Ikea! Il negozio low cost di articoli per la casa, difatti, ti permette di acquistare articoli di diverso tipo per rendere unica la tua dimora, ma al tempo stesso ti consente di cambiarli nel caso in cui avessi cambiato idea. E allora, se hai per le mani un prodotto non desiderato o non più desiderato Ikea, come fare un reso non è così complicato.

Come capita per ogni punto vendita – che sia fisico o su internet – è necessario avere con sé lo scontrino o la fattura di pagamento del prodotto stesso. In questo modo, sei in grado di testimoniare l’acquisto effettuato in un giorno prestabilito. Nella pagina del “Servizio Clienti” di Ikea e “domande frequenti” troverai il link che ti conduce alla procedura corretta per la il reso Ikea. Ma entriamo nel dettaglio della questione

Tempi e modalità per il reso Ikea

La politica dei resi da Ikea è molto flessibile, tant’è vero che si possono rendere i prodotti acquistati entro 365 giorni dalla data di acquisto. L’unica eccezione imposta dal colosso svedese riguarda l’acquisto di materassi: questi articoli, difatti, si potranno restituire sino ad un massimo di 90 giorni. Non dimenticare, però, che tutti gli oggetti dovranno essere riconsegnati in negozio in ottimo stato (puliti e integri) e correlati da scontrino in cui è visibile la data dell’acquisto.

Se non hai la possibilità di recarti direttamente in negozio con il tuo prodotto, allora ti suggeriamo di optare per l’acquisto del “servizio di ritiro a domicilio” (puoi arrivare alla pagina sempre dal “Servizio Clienti”: in questo modo, avrai l’aiuto da parte del personale qualificato che potrà trasportare il tuo prodotto da Ikea, previa pagamento delle spese di trasporto per la restituzione di uno o più articoli. Anche con l’acquisto online avrai il diritto di esercitare il reso, se avrai acquistato il tuo prodotto da meno di 14 giorni: potrai riconsegnare l’oggetto nello store più vicino a te oppure potrai richiedere anche in questo caso il servizio a pagamento per il ritiro dell’articolo.

Altre opzioni per rendere i tuoi prodotti Ikea (anche usati)

Un’altra eventualità è quella di aver ricevuto un mobile o oggetto danneggiato: anche in questo caso, ti consigliamo di accordarti telefonicamente con l’assistenza clienti per capire come effettuare il reso. Infine, una curiosità: sapevi che da Ikea puoi restituire anche i mobili usati? Ebbene sì. Il colosso svedese si presta a ricevere i mobili non più graditi indietro, a patto che siano ancora in condizioni buone, integri e puliti. Ti daranno un buono da spendere in negozio e metteranno i tuoi oggetti nell’angolo delle occasioni situato solitamente accanto alle casse. Ma avremo occasione di parlare di questo argomento in un altro momento.