e-commerce che guadagnano
Oramai, acquistare online è diventato molto comune. Diamo un'occhiata alla classifica dei 10 e-commerce più ricchi di tutto il mondo:

Gli e-commerce che guadagnano di più

e-commerce che guadagnano

Oggigiorno è diventato assai comune effettuare i propri acquisti sul web, tant’è vero che vi sono a nostra disposizione una miriade di e-commerce che consentono di acquistare di tutto e di più. Scopriamo insieme quali sono i nomi degli shop online che guadagnano di più a livello mondiale.

La classifica degli e-commerce più ricchi

Gli acquisti sul web faranno sicuramente parte delle vostre abitudini! È possibile trovare oggetti di ogni tipo, dall’abbigliamento sino agli alimenti, così da poter accontentare le esigenze di chiunque. Come potrete ben immaginare, però, vi sono alcuni shop online che sono più conosciuti di altri nel nostro paese e, di conseguenza, sono diventati un vero e proprio punto di riferimento per lo shopping online. Tra i nomi più celebri degli shop utilizzati nel nostro paese vi sono Amazon ed Ebay: entrambi gli e-commerce sono utilizzati per acquisti di ogni genere. Infatti, si parla di elettronica, abbigliamento, alimentari, giocattoli e molto altro ancora! Gli oggetti una volta acquistati possono giungere al nostro domicilio in men che non si dica, offrendoci così la possibilità di avere tra le mani il prodotto tanto ambito che, magari, non riuscivamo a trovare con facilità nella nostra città. Vi ricordiamo, inoltre, che su entrambe le piattaforme si può acquistare e vendere online i propri articoli. Ad ogni modo, abbiamo deciso di mostrarvi la classifica degli e-commerce che guadagnano di più e che hanno un fatturato favoloso.

Ecco la top ten dei negozi online più ricchi

  1. Amazon (233 miliardi di dollari)
  2. JD.com (56 miliardi di dollari)
  3. Alibaba (40 miliardi di dollari)
  4. eBay (11 miliardi di dollari)
  5. Rakuten (10 miliardi di dollari)
  6. Zalando (6 miliardi di dollari)
  7. OTTO (3,5 miliardi di dollari)
  8. Flipkart (3 miliardi di dollari)
  9. B2W (1,6 miliardi di dollari)
  10. Zappos (1 miliardo di dollari)

Ai tempi del Covid, l’utilizzo dei negozi online si è fatto ancor di più sentire! Oltre ad essere una grande risorsa poiché l’assortimento dei prodotti è vastissimo, gli shop online permettono di acquistare senza perdere tempo. Pensate che l’e-commerce elimina gestualità come quelle del prendere l’auto oppure fare la fila in cassa: in questo modo, difatti, si riducono le tempistiche di attesa per quanto riguarda l’acquisto, risparmiando anche il carburante. In alcuni casi, poi, grazie a servizi come quelli offerti da Amazon con “Amazon Prime” è possibile avere il proprio ordine velocemente, addirittura nello stesso giorno.

E voi siete abituati a fare i vostri acquisti in uno di questi e-commerce online?